LARIVENDICAZIONEDELLAPOLITICA
larivendicazionedellapolitica_4

La rivendicazione della politica

€14,00

Pippo Civati ci regala una disamina lucida della situazione politica italiana.
Una voce critica, alternativa e propositiva.

Con i contributi di Simona Guerra e Francesco Astore

 

autore: Pippo Civati
titolo: La rivendicazione della politica
sottotitolo: Cinque stelle, mille domande e qualche risposta
contributi: Simona Guerra, Francesco Astore
ISBN: 978-88-97426-26-4
pagine: 113

10 disponibili

Categoria: .

Descrizione prodotto

Il 98% dei cittadini italiani (una percentuale prossima agli slogan di Occupy Wall Street) diffida dei partiti. L’astensionismo è dato in crescita, in ogni sondaggio. Chi rifiuta la politica così com’è è bollato come «antipolitico» dagli attuali attori della politica istituzionale. In molti casi, però, chi è fuori dal Palazzo riempie le piazze con parole d’ordine che scivolano troppo frequentemente nel populismo. È possibile immaginare una soluzione diversa, che preveda la riforma del sistema attuale, una sua moralizzazione, senza che si imponga una scorciatoia populistica? È ipotizzabile una profonda trasformazione dei soggetti politici, un ricambio del gruppo dirigente a destra come a sinistra e una maggiore apertura delle strutture rappresentative? Pippo Civati crede di sì. E ci spiega come.

Giuseppe Civati (1975), deputato eletto nelle fila del PD nel 2013, è stato consigliere regionale in Lombardia e dal 2009 fa parte della direzione nazionale del suo partito. Ha dato vita a movimenti di rinnovamento all’interno della sinistra, è tra i promotori di Prossima Italia e si è distinto come voce critica nei confronti della maggioranza renziana. Ha scritto numerosi libri, tra cui Nostalgia del futuro (Marsilio, 2009) e Il manifesto del partito dei giovani (Melampo, 2011) Non mi adeguo (Add, 2013).